Patto di Londra (1915)

Confini


L’Accordo o Patto di Londra, rimasto segreto fino all’autunno 1917, fu firmato il 26 aprile 1915 da Italia, Gran Bretagna, Francia e Russia zarista: stabilì l’entrata nel conflitto del Regno d’Italia a fianco dell’Intesa, con la concessione di modifiche territoriali nell’Alto Adriatico (Litorale Austriaco) e in Dalmazia a danno dell’Austria-Ungheria. Al termine della I Guerra Mondiale, il presidente americano Thomas Woodrow Wilson rifiutò di riconoscere accordi segreti stipulati tra singoli Stati all’insaputa di altri alleati. Tale posizione si scontrò frontalmente con le richieste territoriali italiane fondate sul Patto di Londra del 1915, non tanto in merito al confine alpino con l’Austria, quanto per la definizione dei confini adriatici.


Galleria immagini



Della stessa tematica